Home Comunicati stampa
Findomestic Banca
Interviste su Caterpillar

Technical sponsor

Antal
Bamar
Bellotti
BSI
Ciel et Marine
CLS
Corderia Militare
Imac srl
IQ Solar.com
Molino Mercanti
Mugnaini Group
Nauticom
Navicarte
NKE
Plastimo
Ritchie Navigation
SafeMarineNanotechnologies
San Francisco Yacht Club
Superwind
Teci
Telemar
Tiber Mast
Viking
Walder Bome

Alessandro intende ringraziare
in particolar modo:

Prof. Salvatore Bommarito, Arch. Mario Virano, Alberto Monaco, dr. Giuseppe Polizzi, Ispettorato Territoriale Sicilia, COSPAS / SARSAT (Bari), Salpancore (Palermo), Kannad, Mc Murdo, Yokohama Bayside Marina (Japan), Centro Velico Balestrate, Prof. Robin Candau, Prof. Philippe Grise, Prof. Alain Groslambert, Lega Navale Italiana, Federazione Italiana Vela, Tecno Team (Palermo), Nautica del Porto-Porto Garibaldi, Antonio Farinelli, Stefano Trombelli, Luca Rizzi, ESPACE MER - Les Sables d'Olonne, PORT OLONA - Les Sables d'Olonne,  Picchio - Pietro Matteucci, Alessandra e Massimo Giardini, Lega Navale Italiana Sciacca, Lega Navale Italiana Bari, Lega Navale Italiana Crotone, Lega Navale Italiana Agrigento, Lega Navale Italiana Castellammare del Golfo

Comunicati stampa

  Ultime notizie : Alessandro Di Benedetto parteciperà al Vendée Globe 2012 con il 60 piedi OPEN IMOCA "TEAM PLASTIQUE". 

TEAM PLASTIQUE (www.teamplastique.com), azienda di Chateaubriant (Francia) specializzata nella termoformatura di materie plastiche lascia a disposizione il 50% dello spazio pubblicitario di bordo (scafo e vele) per altri sponsor desiderosi di partecipare alla fantastica avventura del Vendée Globe. 


Les Sables d'Olonne 22 novembre 2010 : %20dolonne%2022%20novembre%202010_mod.jpg" mce_href="/images/stories/pag1_communiqu de presse les sables dolonne 22 novembre 2010_mod.jpg">1_communiqué de presse, 2_communiqué de presse.



Nello spazio sottostante e a destra della pagina si trovano gli sponsor del giro del mondo realizzato da Alessandro Di Benedetto su una barca di 6.50 metri nel 2009/2010 sul percorso del Vendée Globe (l'Everest dei mari), in solitario, senza scalo, senza assistenza, per i tre Capi, senza motore senza carburante, senza generatori di corrente a carburante ma con il solo ausilio di fonti di energia rinnovabili (pannelli fotovoltaici, idrogeneratore, eolica).

 
Sponsors